Pervinca

Pervinca: teneri ricordi

 

Con il suo colore azzurro rappresenta i teneri ricordi, le prime amicizie e i primi amori; rappresenta in sostanza le gioie dell’infanzia.

Si deve la scelta del suo significato al filosofo svizzero J. J. Rousseau che racconta in un suo testo: ” mi stavo trasferendo da qualche parte, alle Charmettes, con madame de Warens; camminando lei vide qualcosa di blu fra la siepe, e mi disse: <<ecco la pervinca ancora in fiore>>. Io non l’avevo mai vista; ma non mi abbassai ad esaminarla, e sono troppo miope per distinguere dalla mia altezza le piante per terra. Passando, le ho semplicemente dato un’occhiata, e sono passati quasi trent’anni senza che abbia rivisto della pervinca, o che ci abbia fatto caso. Nel 1764 , Quando ero a Gressier, con il mio amico M. du Peyrou scalavamo una montagnola, dove in cima possiede una graziosa sala che si chiama, a ragione, Belvedere. Cominciavo allora ad erborizzare un po’. Salendo, e guardando fra i cespugli, gettai un urlo di gioia: <<oh! Ecco la pervinca, finalmente>>. Questa pianta, delizioso simbolo del primo amore, si radica fortemente nei prati che orna; cingendoli per intero dei suoi flessibili ramoscelli; li ricopre di fiori che sembrano riprendere il colore del cielo. Così i nostri primi sentimenti, così vividi, così puri, così innocenti, sembrano avere un’origine celeste; segnano i nostri giorni d’un istante di felicità, ed è a loro che dobbiamo i nostri più teneri ricordi.”

Ho scelto di rappresentare questo fiore utilizzando un disegno di Nellie Benson che all’inizio nel 1901 illustrò “fairies and Flowers”, un libro per bambini di Eden Coybee, sui fiori ed il loro significato.

Per quanto riguarda il testo dello sfondo ho scelto una poesia di John Steinbeck dove lega i suoi ricordi d’infanzia ai profumi di una passeggiata.

 

Ricordo i nomi che da bambino davo alle erbe e ai fiori nascosti.

Ricordo dove si trova il rospo e a che ora si svegliano d’estate gli uccelli

– e l’odore degli alberi e delle stagioni –

che aspetto aveva la gente e come camminava;

ricordo anche il loro odore.

La memoria degli odori è molto tenace.

scopri gli altri fiori

 

Annunci

Un pensiero su “Pervinca

  1. Pingback: Dillo con i fiori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...