8 Marzo

Ciao!
allora
mi ero ripromessa che nel week end, non ti avrei scritto la mail delle notizie,
MA
in pausa dai cugini
mi metto a leggere un po’ FB un po’ quel che succede nel mondo,
mi blocco su articoli infiniti (dopo venti minuti non avevo ancora finito di leggerlo) sulla bravura della De Filippi e di come i suoi programmi siano paragonabili a parti del decamerone o al david letterman show; addirittura hanno scomodato un poeta americano di inizio novecento (a me molto caro perché a teatro mi ero ritrovata a recitare una delle sue poesie… ero la modista di cui si chiacchierava e sparlava… la zoccola di spot river… mi hanno fatto fare la zoccola di spot river.. a 16 anni che ancora giocavo con i polly pocket… comunque, non divaghiamo se vuoi poi te la recito in privato)… poi passo a leggere i titoli vari sulle varie testate
e ogni volta penso a come potrei scrivertelo… quindi eccomi
ciao
allora

cosa succede oggi
allora… dai venditori di mimose agli angoli della strada, alle catene terribili che girano su whatsapp, a tutti gli articoli filo femministi dove si racconta che la salvezza del mondo (dal cibo nutriente alla forza lavoro) dipenda dalle donne, non può sfuggire la questione che oggi (e solo oggi) è la festa delle donne,
tante banalità articoli che si ripetono e che non avrebbero meno importanza se venissero pubblicati in un altro momento dell’anno,
anzi forse combatterebbero a favore della parità di genere piuttosto che sottolineare la disparità solo l’8 marzo.
2 cose ha di buono questo giorno… il colore giallo che a me piace moltissimo e che se non fossi verdognola di carnagione forse metterei più spesso;
una pubblicità che è uscita (non oggi ma fatta in occasione della giornata) contro la violenza sulle donne e che ha sfruttato il tormentone del colore del vestito “nero blu o bianco e oro?” una donna pestata piena di lividi e occhi neri indossa il famoso abito bianco e oro.
black and blu woman
ah una cosa nella classifica globale per la parità tra donne e uomini l’Italia è al 69° posto… ironico, non trovi?

Pppoi da polentona entusiasta dei viaggi e un po’ meno delle guide turistiche, sottopongo a te Romano probabilmente infastidito dai turisti (o forse no) questa guida turistica di Roma fatta sui passo di Jep Gambardella. Il NY times ha fatto questo video di 6 minuti che mostra cosa fare a Roma se si hanno 36 ore

http://www.nytimes.com/video/travel/100000003518426/36-hours-in-rome.html?playlistId=1194811622182&region=video-grid&version=video-grid-thumbnail&contentCollection=Times+Video&contentPlacement=11&module=recent-videos&action=click&pgType=Multimedia&eventName=video-grid-click
avevano fatto un video simile anche su Milano.

ah si poi ieri (quando ero ancora forte nella convinzione che questo week end non ti avrei scritto questa rassegna stampa) ho letto un articolo dove Ricci dice che quando ha fatto rivelare dai conduttori di striscia il vincitore di Masterchef 4 in realtà non ha voluto fare uno “spoiler” ma la sua ha solo voluto essere una premonizione fatta basandosi sui montaggi delle ultime puntare di Masterchef; il fatto che questa sua premonizione abbia alzato un gran polverone, che nessuno abbia smentito ma che anzi, la redazione si sia arrabbiata dello spoiler ha solo contribuito a sottolineare la “giustezza” (è giusta la parola?) della sua affermazione.

poi poi poi

Il terrorista Boko Haram ha comunicato la sua fedeltà o alleanza all’ISIS, come se la cosa fosse una novità, una stranezza… ha voluto sottolineare che lui non è solo cattivo … ma è cattivo di brutto…. L’isis intanto continua a distruggere l’arte i templi e la cultura Irachena (tra le altre); indipendentemente che questa distruzione venga fatta dall’isis o da altri (si perché sono gli ultimi distruttori che si infilano in paesi già devastati da svariate guerre), mi piange il cuore pensare che Hatra (ultimo sito culturale colpito) insieme a mille altri luoghi, di uno splendore di altri tempi, non esistano più…. e non possano essere più visitati…. cioè alla fine sono una bambina cresciuta a pane burro marmellata e principesse disney… e mentre i castelli della bella e la bestia, di cenerentola e di molte altre possono essere immaginati visti e visitati nella Loira in Francia… gli spazi dove hanno girato il cartone animato di Aladin, ora non esistono più.

Poi Francesco, il Papa, ha fatto riaprire il caso Moro, perché ha deciso di far testimoniare l’arcivescovo Mennini che al tempo era solo un vice parroco a Roma, riuscì ad entrare nel covo dove veniva tenuto Moro per un’ultima confessione e per dargli l’estrema unzione. io e la storia siamo due cose lontanissime, ma a me questa storia fa venire i brividi, sarà che l’immersione che ho fatto con Romanzo criminale in quel periodo italiano ancora mi ha lasciato dentro una sensazione di ansia, che esce ogni volta che ripenso a quel periodo.

Poi Briatore ha come al solito fatto arrabbiare qualcuno.. questa volta ha osato dire di non esagerare nel raccontare ai giornali esteri i danni che la Versilia ha subito nei giorni scorsi per non intaccare l’apertura della stagione estiva 2015; c’è chi dice che con questa parole lui sminuisce ciò che stanno passando gli abitanti del luogo, però è che però gli albergatori hanno bisogno di ottimismo per attirare le prenotazioni delle persone perché un giornalismo estero che riporta solo le cattive notizie a mio avviso spaventa chi stava pensando di partire. un po’ come mia madre che nonostante tutte le notizie di attentati, terroristi, malattie, pirati etc… decide di partire il 25 aprile per il mar rosso e forse farsi quest’estate li in zona per andare ad immergersi…. la stessa persona che da bresso non va a milano alle 16 per poi non infilarsi nel traffico di punta.

e poi… manca la notizia artistica… è che sto cercando di evitare tutte quelle che elevano la donna a artista perfetta o altre cose perché poi domani non valgono più

beh ci sarebbe una mostra fotografica a Milano che dura ancora poco dove possiamo andare mercoledì pomeriggio se non dobbiamo andare dal dentista (io oooodio il dentista) alla Mc2gallery ci sono le opere di questo fotografo, tale Jacob Aue Sobol che scatta in bianco e nero… non bianco nero e qualche tonalità di grigio… BIANCO e NERO .. bellissime, avevo visto una sua fotografia (questa sotto) nel negozio di fotografia dove vado sempre, e il proprietario di questo posto con cu ci fermavamo spesso a chiacchierare di fotografia, ci aveva mostrato questo lavoro che se non ricordo male era stato scattato con una LEICA che scatta solo in B/N e la cosa pazzesca era la profondità appunto di questi neri ottenuti (in teoria) senza photoshop.

Immagine 7

ciao
muah

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...